Year:

  1. Recensione di E. Gola, G. Piredda , Natural Born Pedagogy. Approcci Filosofici E Sperimentali Alla Pedagogia Digitale.Andrea Balzola - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):310-312.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  2. La ricerca scientifica sugli effetti placebo e nocebo: criticità metodologiche, rilevanza filosofica e prospettive sull’elaborazione predittiva.Alessio Bucci - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):280-285.
    ENG: In this brief commentary on Sara Palermo’s article, I highlight several methodological criticisms of the data analysis and hypotheses proposed by the author. I then focus on the relevance of nocebo/placebo studies for the contemporary debate on the mind/body problem. In particular, I show how these phenomena raise questions for dualistic and neurocentric approaches that are still prevalent in philosophy. Finally, I stress the role of expectations in nocebo/placebo models, with reference to a promising theoretical framework: the predictive brain. (...)
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  3. Un dialogo tra neuroscienze e filosofia.Fabrizio Calzavarini & Marco Viola - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):208-212.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  4. Book-Review of A. Fussi, Per Una Teoria Della Vergogna. [REVIEW]Pia Campeggiani - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):308-310.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  5.  2
    Researching "The Mind".William Lyons - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):194-207.
    : The first section of this paper outlines the major theme, that “mind” is not the label of something unitary but of a collection of things that can only be revealed by research at three different levels. The first level of enquiry is the account of mind that can be gleaned from what is often referred to as our folk psychology. Even with its limitations, it is an indispensable part of our social interactions. The second section outlines how, with the (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  6.  3
    La punizione e la cooperazione in contesti di ingroup e outgroup.Rosalba Morese - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):286-301.
    Riassunto: In letteratura è nota la tendenza delle persone a punire i comportamenti sleali, anche nel caso in cui tali comportamenti non li riguardino direttamente, e tale punizione possa implicare un costo personale. Sono stati individuati differenti comportamenti di punizione: la punizione altruistica, la punizione di comportamenti sleali ; l’altruismo parrocchiale, la tendenza attraverso la punizione a proteggere e favorire, anche senza alcun guadagno personale, i membri del proprio gruppo a scapito di quelli di altri gruppi, e la punizione antisociale, (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  7. Modularità ed esperienza cosciente in una prospettiva neurocognitiva.Andrea Nani - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):213-231.
    Riassunto: L’esperienza cosciente sembra essere un soggetto di studio elusivo per la ricerca neuroscientifica. Tuttavia, da un punto di vista operazionale e neurocognitivo, l’esperienza cosciente può essere vista come una collezione di eventi inseriti in una cornice bidimensionale. Una dimensione è relativa al livello di vigilanza o grado di veglia, l’altra dimensione è relativa ai contenuti esperienziali, gli oggetti della nostra consapevolezza fenomenica. A dispetto della variabilità di queste due dimensioni, il senso di unità cosciente sembra essere di norma profondo, (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  8. Analgesia da placebo, anticipazione dolorifica e i possibili correlati neurali dell’effetto nocebo.Sara Palermo - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):259-279.
    Riassunto : L’ effetto nocebo è l’effetto psicobiologico dovuto al contesto psicosociale negativo che accompagna una terapia. Dal momento che lo studio dell’ anticipazione dolorifica prende in considerazione la fase temporale della “attesa dell’iperalgesia”, e considerando che – proprio come il nocebo – è possibile elicitarla con il solo uso di verbalizzazioni negative, questo modello può permettere di studiare la risposta nocebo. Ad oggi infatti non si dispone di dati univoci circa le aree coinvolte in questi processi e circa il (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  9.  1
    Due sfide per l'approccio multidimensionale.Agostino Pinna Pintor - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):254-258.
    Riassunto: L’articolo di Caterina Villani intende mostrare come, per risolvere la “sfida dei concetti astratti”, all’ Embodied Cognition occorra concepire l’astrattezza da una prospettiva “multidimensionale”. Questo commento contiene due considerazioni. La prima riguarda il nesso logico tra la sfida dei concetti astratti e il cosiddetto “problema della generalizzazione”. La seconda discute alcune possibili tensioni dell’approccio multidimensionale stesso. Parole chiave: Concetti astratti; Concetti concreti; Embodied Cognition; Approccio multidimensionale; Generalizzazione Two Challenges for the Multidimensional Approach: Caterina Villani’s paper aims to show how, (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  10. Altruismo parrocchiale, punizione antisociale e punizione altruistica: quale contributo possono dare gli studi empirici per la comprensione dell’etica?Sarah Songhorian - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):302-307.
    Riassunto: Nel suo contributo Rosalba Morese si occupa di tre fenomeni di particolare interesse per comprendere il modo in cui gli esseri umani di fatto si comportano nei confronti dei loro simili quando sono coinvolte le loro identità di gruppo, ovvero l’altruismo parrocchiale, la punizione antisociale e la punizione altruistica. Scopo di questo lavoro è indagare se e in quale misura i dati comportamentali e di risonanza magnetica funzionale riportati da Morese possano informare le nostre teorie morali normative. Se, cioè, (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  11.  1
    L'Embodied Cognition e la sfida dei concetti astratti. Un approccio multidimensionale.Caterina Villani - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):239-253.
    Riassunto: Se anche i concetti astratti possono essere spiegati completamente attraverso un approccio embodied e grounded è argomento di un crescente dibattito. Tuttavia, le teorie proposte tendono a trattarli come un insieme unitario opposto a quello dei concetti concreti; e nelle ricerche empiriche non c’è concordanza sui criteri per selezionare gli stimoli. Questo studio investiga le implicazioni di tali limitazioni con l’obiettivo di proporre un approccio di ricerca alternativo. Verranno brevemente esaminate le differenze fra parole astratte e concrete, nonché i (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  12. Un approccio pragmatico al “problema reale” della coscienza.Federico Zilio - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (3):232-238.
    Riassunto : Nonostante le difficoltà teoretiche ed epistemologiche nell’affrontare il fenomeno della coscienza, l’autore individua una metodologia pragmatica e sperimentalmente consistente, fondata sull’approccio neurocognitivo bidimensionale: per evitare di rimanere incagliati nel “problema complesso” della coscienza, è preferibile infatti concentrarsi sul “problema reale”, ovvero sui meccanismi empiricamente rilevabili, lasciando in secondo piano le caratteristiche epistemiche e fenomenologiche degli stati mentali coscienti. Dall’analisi della relazione gerarchica tra stato di veglia e contenuto di coscienza emerge un’interessante interpretazione che tenta di rendere ragione dell’unitarietà (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  13.  3
    Il criterio del “danno” nella definizione di disturbo mentale del DSM. Alcune riflessioni epistemologiche.Maria Cristina Amoretti & Elisabetta Lalumera - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):139-150.
    Riassunto: In questo contributo analizzeremo il criterio del danno, presente nella definizione generale di disturbo mentale del DSM. La questione ha rilevanza sia da un punto di vista filosofico, perché il danno è una componente normativa e valoriale, non oggettiva, sia da un punto di vista clinico, perché chi ha difeso il criterio del danno ha spesso sostenuto che in sua assenza avremmo troppi falsi positivi. Infine, ha importanza dal punto di vista socio-sanitario in relazione al rapporto tra la psichiatria (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  14. Recensione di A. Benini, Neurobiologia Del Tempo.Alberto Giovanni Biuso - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):192-193.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  15.  1
    Argomentazioni Analogiche e Processi di Categorizzazione nella Diagnosi Nosologica.Francesco Gagliardi - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):151-161.
    Riassunto: Lo scopo di questo lavoro è fornire una spiegazione filosofico-cognitiva della diagnosi nosologica legando i classici temi filosofici delle forme del ragionamento scientifico con gli aspetti cognitivi del ragionamento di senso comune. In filosofia della medicina sono state proposte varie teorie della diagnosi per analizzare e spiegare il ragionamento diagnostico; una di queste è la diagnosi nosologica: un particolare tipo di diagnosi a-teorica e basata sulla similarità. In questo lavoro mostriamo come la diagnosi nosologica si possa considerare come un (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  16.  6
    Michael Gazzaniga’s Neuro-Cognitive Antireductionism and the Challenge of Neo-Mechanistic Reduction.Diego Azevedo Leite - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):109-126.
    : Michael Gazzaniga, a prominent cognitive neuroscientist, has argued against reductionist accounts of cognition. Instead, Gazzaniga defends a form of non-reductive physicalism: epistemological neuro-cognitive non-reductionism and ontological monist physicalism. His position is motivated by the theses that: cognitive phenomena can be realized by multiple neural systems; many outcomes of these systems are unpredictable; and multi-level explanations are required. Epistemological neuro-cognitive non-reductionism is presented as the most appropriate stance to account for the way in which phenomena should be explained in cognitive (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  17. Materia e forma nella prima estetica fenomenologica di Max Scheler.Martina Properzi - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):162-177.
    Riassunto: Questo lavoro tratta le dimensioni analitiche della hyletica e della genetica nella prima fenomenologia della percezione sensibile di M. Scheler, caratterizzata da una fondazione realistica della materia e della forma del percetto. La hyletica fenomenologica indaga la “materia” o contenuto qualitativo del vissuto nel suo aspetto pre-intenzionale di dato sensoriale informe, privo cioè di forma oggettiva. La genetica fenomenologica indaga la genesi o formazione dei due poli della relazione intenzionale atto-oggetto, a partire dal loro originario momento d’indistinzione allo stadio (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  18. Coscienza, consapevolezza, senso. Semiotica e neuroscienze.Marco Sanna - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):178-191.
    Riassunto: Intento di questo lavoro è di mostrare il valore euristico di alcuni modelli semiotici nella ricerca scientifica e in particolare nelle neuroscienze. Alcune teorie di Greimas, o di Lotman, per esempio, possono offrire efficaci strumenti per l’inquadramento di problemi di difficile soluzione nell'ambito degli studi sulla mente, sulla coscienza, sull’origine della semiosi e dei linguaggi. In questo modo, certe scoperte delle neuroscienze sembrano trovare coerenza alla luce dello studio dei sistemi complessi e dei modelli di informazione integrata. Ne emerge (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  19.  1
    Considerazioni metodologiche sull’individuazione dei sensi.Andrea Togni - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (2):127-138.
    Riassunto: In questo lavoro intendo discutere alcune questioni metodologiche relative al dibattito sull’individuazione delle modalità sensoriali. In primo luogo, cercherò di distinguere tra un problema metafisico, che riguarda la natura dei sensi, e un problema di classificazione, che riguarda la loro tassonomia. I criteri comunemente impiegati per individuare i sensi dovrebbero essere in grado di affrontare entrambi i problemi. In secondo luogo, delineerò cinque zone grigie, ossia cinque gruppi di casi problematici, che gli autori interessati nel difendere un criterio dovrebbero (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  20.  8
    Reflective Efficacy.Carla Bagnoli - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):67-72.
    : The purpose of this paper is to highlight some difficulties of Neil Sinhababu’s Humean theory of agency, which depend on his radically reductivist approach, rather than to his Humean sympathies. The argument is that Sinhababu’s theory builds upon a critique of reflective agency which is based on equivocation and misunderstandings of the Kantian approach. Ultimately, the objection is that his reductivist view is unequipped to address the rclassical problems of rational deliberation and agential authority. Keywords: Humean Theory; Rational Deliberation; (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  21.  1
    Recensione di M. Nichterlein, J.R. Morss, Deleuze E la Psicologia. Il Contributo Della Filosofia Alla Pratica Psicologica. [REVIEW]Giovanni Coppolino Billè - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):105-107.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  22. Recensione di D. Bruni, Storia Naturale Dell'amore.Alberto Giovanni Biuso - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):107-108.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  23.  9
    From Empathy to Empathies. Towards a Paradigm Change.Laura Boella - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):1-13.
    : Today’s debate on empathy is characterized by an interplay between neuroscience, philosophy of mind and phenomenology that has led to several distinct definitions of empathy. Much of the difficulty in defining empathy is due to the emphasis on its prosocial value, a feature that has made it a “keyword” of our time. Does the role empathy has been assigned in social interactions imply its involvement in matters of identity, similarity and affective resonance? What happens when the flow of sensations (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  24.  2
    Finzione e cognizione sociale.Gianluca Consoli - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):33-44.
    Riassunto: Negli ultimi anni alcuni studi cruciali condotti nell’ambito della psicologia cognitiva, della psicologia sociale e della psicologia dei media, e più in generale nelle scienze neurocognitive, hanno dimostrato che la finzione è in grado di favorire processi di apprendimento relativi alla cognizione sociale, in particolare rendendo possibile l’acquisizione di credenze, lo sviluppo di competenze sociali, il cambiamento degli atteggiamenti. Questo articolo esamina criticamente i risultati sperimentali più rilevanti relativi all’apprendimento dalla finzione e integra in un quadro teorico unitario i (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  25.  7
    Moral Beliefs and Cognitive Homogeneity.Nevia Dolcini - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):89-94.
    : The Emotional Perception Model of moral judgment intends to account for experientialism about morality and moral reasoning. In explaining how moral beliefs are formed and applied in practical reasoning, the model attempts to overcome the mismatch between reason and action/desire: morality isn’t about reason for actions, yet moral beliefs, if caused by desires, may play a motivational role in agency. The account allows for two kinds of moral beliefs: genuine moral beliefs, which enjoy a relation to desire, and motivationally (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  26.  7
    Franz Brentano e il cognitivismo emotivo.Gemmo Iocco - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):45-56.
    Riassunto: Il presente studio intende mostrare la natura specifica del cognitivismo emotivo proposto da Franz Brentano. In maniera più o meno evidente, la teoria del valore delineata da Brentano ha ricoperto un ruolo di primaria importanza nel dibattito assiologico-etico di fine Ottocento e inizio Novecento ed è ampiamente discussa anche all’interno del dibattito contemporaneo. Nel contributo vengono richiamati gli aspetti generali di tale teoria soffermandosi sulla nozione di “rappresentazione intuitiva” intesa come modalità che permette di conoscere ciò che giusto e (...)
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  27.  3
    The Mechanics and Psychology of Practical Reasoning.Alex King - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):81-88.
    : In this commentary on Sinhababu’s Humean Nature I will explore three lines of inquiry. The first asks about the explanatory power of the Desire-Belief Theory of Reasoning, by way of wondering about how desires and beliefs combine with one another. The second question continues along these lines, asking about the further conditions Sinhababu places on reasoning and whether a theory of reasoning can be normatively neutral. The third points out the need for more clarity in his account of intention (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  28.  1
    Distorsioni temporali e coscienza dell'azione intenzionale.Selene Mezzalira - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):14-32.
    Riassunto: Le “distorsioni” temporali paiono riguardare l’agentività umana in tutte le proprie manifestazioni. Da una prospettiva strutturale, l’azione si manifesta come un intreccio di processi che fondamentalmente comprende la formulazione di un’intenzione, l’esecuzione di un movimento e infine il processamento di un feedback che include gli effetti dell’azione. Lo studio dell’agentività umana ha incontrato molti ostacoli dovuti principalmente alla complessità dei processi mentali che accompagnano azioni specifiche. E tuttavia studi recenti hanno gettato luce sui processi mentali sottostanti l’azione. In questo (...)
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  29.  4
    Vivid Representations and Their Effects.Kengo Miyazono - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):73-80.
    : Sinhababu’s Humean Nature contains many interesting and important ideas, but in this short commentary I focus on the idea of vivid representations. Sinhababu inherits his idea of vivid representations from Hume’s discussions, in particular his discussion of calm and violent passions. I am sympathetic to the idea of developing Hume’s insight that has been largely neglected by philosophers. I believe that Sinhababu and Hume are on the right track. What I do in this short commentary is to raise some (...)
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  30.  10
    Précis of "Humean Nature. How Desire Explains Action, Thought, and Feeling".Neil Sinhababu - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):57-66.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  31.  8
    Reply to Symposiasts.Neil Sinhababu - 2018 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 9 (1):95-104.
    No categories
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
 Previous issues
  
Next issues