Il visibile o l'invisibile? Dialoghi tra il serio e il faceto sulla conoscenza

Rieti RI, Italia: Placebook Publishing & Writer Agency (2020)
  Copy   BIBTEX

Abstract

Come in una partita a scacchi, i due protagonisti e per certi versi antagonisti, si interrogano sul ruolo del visibile e dell’invisibile nel raggiungimento della conoscenza, muovendo i loro pezzi uno dalla Finlandia, l’altro dall’Italia. È prevalente il visibile o l’invisibile? Si può penetrare l’invisibile attraverso il visibile o il visibile esiste grazie all’invisibile? Come in un’osteria del borgo ha preso inizio la partita, continuata poi in tutte le altre, così pure in un’osteria finisce la vicenda. È la ragione o è la fantasia che porta alla conoscenza? Si può dare una risposta risolutiva? All’apparenza sì, ma solo all’apparenza. Perché, come si legge nella prefazione, nel gioco degli scacchi esiste anche lo stallo.

Links

PhilArchive



    Upload a copy of this work     Papers currently archived: 93,098

External links

Setup an account with your affiliations in order to access resources via your University's proxy server

Through your library

Analytics

Added to PP
2020-09-23

Downloads
44 (#372,384)

6 months
25 (#118,899)

Historical graph of downloads
How can I increase my downloads?

Author's Profile

Citations of this work

No citations found.

Add more citations

References found in this work

No references found.

Add more references