Rappresentazione ed esistenza

Abstract

La tradizionale distinzione tra i domini dell’ontologia, della fenomenologia e dell’epistemologia ha assunto i caratteri di un dogma la cui esistenza non può venire messa in discussione. Tale dogma determina l’insorgere di una serie di problemi insoluti quali l’unità, la rappresentazione, il rapporto mente-corpo. Ognuno di questi problemi è una manifestazione della contrapposizione tra forma e materia. Il mondo moderno è iniziato, a partire con Cartesio, con l’esclusione dell’aspetto formale dal mondo fisico e la sua esclusiva assegnazione al dominio mentale. In alternativa, proponiamo uno schema di pensiero nel quale forma e materia non sono che due modi diversi di presentarsi di un unico principio a partire dal quale è possibile derivare rappresentato e rappresentazione, esistenza e conoscenza dell’esistente, osservatore e osservato, mente e corpo.

Links

PhilArchive



    Upload a copy of this work     Papers currently archived: 76,419

External links

Setup an account with your affiliations in order to access resources via your University's proxy server

Through your library

  • Only published works are available at libraries.

Similar books and articles

Parti connesse e interi sconnessi.Achille C. Varzi - 2002 - Rivista di Estetica 42 (20):87-90.
Olismo e molecolarismo.Carlo Penco - 2002 - In Massimo Dell'Utri (ed.), Olismo.
Competenza pragmatica come filtro.Carlo Penco - 2007 - Rivista di Estetica 47 (34):213-231.

Analytics

Added to PP
2010-12-22

Downloads
40 (#294,214)

6 months
1 (#452,962)

Historical graph of downloads
How can I increase my downloads?

Citations of this work

No citations found.

Add more citations

References found in this work

No references found.

Add more references