Results for 'Dante Della Terza'

1000+ found
Order:
  1.  23
    On Francesco de Sanctis (1817-1883) and RealismDe Sanctis E Il Realismo.Dante Della Terza & Francesco de Sanctis - 1980 - Journal of the History of Ideas 41 (2):335.
    Direct download (3 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  2.  1
    « Τὸ Πᾶν, Τὸ Ὅλον E La Confutazione Della Terza Definizione Di Ἐπιστήμη: Alcune Considerazioni Su Teeteto 203a1-208b10 ».Emanuele Maffi - 2007 - Plato Journal 7.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  3.  11
    Henry Gouhier e la cosiddetta dottrina cartesiana della terza nozione primitiva.Gianfranco Cantelli - 2001 - Rivista di Storia Della Filosofia 4.
    In questo studio non si condivide l’opinione, dominante per molti decenni, che il cosiddetto dualismo cartesiano sia dovuto ad un "malinteso", che può chiamarsi originario, dato che a rimanerne coinvolti furono alcuni tra i primi seguaci della filosofia di Cartesio. Una presa di posizione, questa, che, già sviluppata in altri precedenti lavori, viene qui riproposta relativamente a H. Gouhier, lo studioso che più di ogni altro, con ricchezza di documenti e sottigliezza di analisi interpretative, ha sostenuto la tesi del (...)
    No categories
    Direct download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  4. Il crocevia ontologico e i due volti della Doxa. Un’apologia della terza via in Parmenide.Massimo Pulpito - 2015 - Peitho 6 (1):285-294.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  5.  9
    Storia della filosofia.Parte prima. La filosofia greca. By Guido de Ruggiero. Terza edizione. (Bari: Laterza & Figli. 1934–1935. Two volumes. Pp. 396; 346. Price lire 45.). [REVIEW]T. E. Jessop - 1936 - Philosophy 11 (43):364-.
    No categories
    Direct download (5 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  6.  10
    Storia della Filosofia. Parte Terza: Rinascimento, Riforma e Controriforma. By Guido de Ruggiero. (Bari: Laterza & Figli. 1930. 2 vols. Pp. viii + 310; 300. Price Lire 40.). [REVIEW]T. E. Jessop - 1930 - Philosophy 5 (19):470-.
    No categories
    Direct download (4 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  7. La terza conferenza scientifica in preparazione alle celebrazioni del Millennio della Chiesa russa.N. Kaucisvili - 1989 - Studium 85 (6):853-860.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  8. Terza Persona: Politica Della Vita E Filosofia Dell'impersonale.Roberto Esposito - 2007 - Einaudi.
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark   5 citations  
  9. Storia Della Filosofia. Parte Terza: Rinascimento, Riforma E Controriforma.Guido de Ruggiero - 1930 - Journal of Philosophical Studies 5 (19):470-471.
    No categories
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  10.  11
    La terza fase della scuola di Francoforte.Cristina Caiano - 1997 - Rivista di Filosofia 88 (3):483-488.
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  11. Videmus nunc per speculum, tunc autem facie ad faciem: L'atto Della beatitudine Nel Paradiso dantesco.Parte Terza - 2009 - Divus Thomas 112 (1):87-125.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  12.  6
    Dante e la "Bella Scola" della Poesia: Autorità e Sfida Poetica.Amilcare A. Iannucci.Madison Sowell - 1996 - Speculum 71 (4):962-964.
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  13.  1
    Dante prima della "Commedia"Guglielmo Gorni.Fabian Alfie - 2003 - Speculum 78 (1):177-179.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  14.  13
    Dante Alighieri, Rime giovanili e della “Vita nuova,” ed. Teodolinda Barolini. With notes by Manuele Gragnolati. (BUR Classici.) Milan: Rizzoli BUR, 2009. Pp. 544. €11.50. ISBN: 9788817028790. [REVIEW]Marco Veglia - 2013 - Speculum 88 (4):1078-1079.
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  15. Dante e Jacopone poeti della spiritualità medievale.S. Nessi - 1955 - Miscellanea Francescana 65:386-390.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  16. La cristianizzazione della Russia e il suo cristianesimo. Mosca terza Roma, la Santa Russia.L. Satta Boschian - 1988 - Studium 84 (6):831-846.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  17. Disegno Spirituale Della Divina Commedia.Alessandro Badini & Dante Alighieri - 1948 - De Carlo.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  18.  7
    Arte E Civiltà Della Sicilia Antica: II, Arte Ingegneria E Artigianato. By Biagio Pace. Pp. Vii + 528; 7 Pl., 371 Text Figures. Soc. Dante Alighieri, 1938. 50 L. [REVIEW]T. J. Dunbabin & Biagio Pace - 1938 - Journal of Hellenic Studies 58 (2):271-273.
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  19. Amilcare A. Iannucci, ed., Dante e la “bella scola” della poesia: Autorità e sfida poetica.(Studi Danteschi.) Ravenna: Longo, 1993. Paper. Pp. 359; black-and-white figures. L 55,000. [REVIEW]Madison U. Sowell - 1996 - Speculum 71 (4):962-964.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  20.  9
    Giorgio Stabile. Dante e la filosofia della natura: Percezioni, linguaggi, cosmologie. 416 pp., index. Florence: Sismel, Edizioni del Galluzzo, 2007. €58. [REVIEW]Marta Stefani - 2009 - Isis 100 (2):446-447.
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  21.  11
    Guglielmo Gorni, Dante prima della “Commedia.” Fiesole: Cadmo, 2001. Paper. Pp. 289; black-and-white figures. [REVIEW]Fabian Alfie - 2003 - Speculum 78 (1):177-179.
    No categories
    Direct download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  22. Qualche luogo della poetica di Dante Gabriel Rossetti.C. Baracchi - 1988 - Studi di Estetica 13 (2):135.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  23. I modi della narrazione in Dante.Rocco Montano - 1958 - Convivium: revista de filosofía 26 (1):95.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  24. «Non mi pare di Dante...». Sur diverses lectures du De vulgari eloquentia dans les débats sur la questione della lingua. [REVIEW]Irène Rosier-Catach - 2012 - Freiburger Zeitschrift für Philosophie Und Theologie 59 (2).
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  25.  35
    Daniela Boccassini, Il volo della mente. Falconeria e sofia nel mondo mediterraneo: Islam, Federico II, Dante. (Memoria del Tempo, 24.) Ravenna: Longo, 2003. Pp. 558; 56 black-and-white plates. €45. [REVIEW]Rinaldina Russell - 2006 - Speculum 81 (2):488-489.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  26.  9
    Arte E Civiltä Della Sicilia Antica. By Biagio Pace. Vol. I, I Fattori Etnici E Sociali. Pp. Xvi + 503; Map, and 194 Illustrations in the Text. Milan: S.A.E. Dante Alighieri, 1935. 35 L. [REVIEW]F. A. D. - 1936 - Journal of Hellenic Studies 56 (2):242-242.
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  27.  18
    Cicero's Third Philippic C. Monteleone: La 'Terza Filippica' di Cicerone. Retorica e regolamento del Senato, legalità e rapporti di forza . (Biblioteca della Ricerca, Philologica 4.) Pp. 553, b/w and colour maps, ills. Fasano: Schena Editore, 2003. Paper, €32. ISBN: 88-8229-390-. [REVIEW]Jon Hall - 2005 - The Classical Review 55 (01):113-.
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  28. La trattazionne esoterica dell¿ idea filosofica, ovvero l¿ autoesposizione vera e propria della filosofia (parte terza).Vittorio Ricci - 2001 - Giornale di Metafisica 23 (3):519-533.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  29. Marginalia su due versioni danesi della Scienza nuova" terza".Carla Del Zotto - 2000 - Bollettino Del Centro di Studi Vichiani 30:177-184.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  30. Dante's Paradiso: No Human Beings Allowed.Bruce Silver - 2014 - Philosophy and Literature 38 (1):110-127.
    “But when you meet her again,” he observed, “in Heaven, you, too, will be changed. You will see her spiritualized, with spiritual eyes.”1Dante is not a philosopher, although George Santayana sees him as one among a very few philosophical poets.2 The Divine Comedy deals in terza rima with issues that are philosophically urgent, including the relation between reasoning well and happiness.3And as one of the few great epics in Western literature, the Comedy offers its readers the pleasures of world-class (...)
    Direct download (4 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  31. L'oltrepassamento del trascendentale classico quale terza via della metafisica.Santino Cavaciuti - 1996 - Giornale di Metafisica 18 (1):271-280.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  32. The Rock and the Vine: Pier Della Vigna, Dante and the Imagery of Empire.Martin McLaughlin - 1997 - In John Woodhouse (ed.), Dante and Governance. Clarendon Press.
    No categories
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  33. Emmanuele Rotundo, Umanesimo Cristologico. Riflessioni a partire da una lettura teologica della Divina Commedia di Dante Alighieri.Francesco Brancaccio - 2016 - Revue des Sciences Religieuses 90:605-606.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  34. L'Europa nel pensiero e nella poesia di Dante: motivi attuali della sua concezione politica.Mario Scotti - 2009 - Studium 105 (3):363-373.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  35.  17
    Rhetorical Questions: From James Bond to DanteI metodi attuali della critica in ItaliaMetafora e storia: Studi su Dante e Petrarca. [REVIEW]Gian-Paolo Biasin, Maria Corti, Cesare Segre & Ezio Raimondi - 1971 - Diacritics 1 (1):3.
    No categories
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  36.  7
    Dante’s Commedia, Islamic Rationalism, and the Enumeration of the Sciences.Gregory B. Stone - 2013 - Doctor Virtualis 12.
    Lo studio sul rapporto tra Dante e la tradizione arabo-islamica è solitamente associato a due influenti studiosi del Novecento, Miguel Asín Palacios e Bruno Nardi. Nonostante le differenze, entrambi affermano che la struttura fondamentale della Commedia intende mostrare come la ragione naturale dell’uomo e la filosofia siano inferiori alla rivelazione religiosa e alla teologia. Il contributo, affermando che l’architettura del poema dantesco si fonda sulla classificazione delle scienze formulata dai filosofi islamici, intende mostrare che la struttura allegorica (...) commedia non è basata sulla distinzione tra filosofia e teologia ma sulla distinzione, tutta interna alla filosofia, tra praxis e theoria. Come i filosofi razionalisti, Dante nega che ci sia una forma di conoscenza più elevata che non sia raggiungibile attraverso la dimostrazione e il ragionamento filosofico ma solo attraverso il discorso religioso rivelato. Questa classificazione islamica delle scienze può aiutare a rivedere il ruolo giocato da Statius e Matelda nell’allegoria dantesca e identificare con maggior precisione il luogo della religione.The study of Dante in relation to the medieval Arabo-Islamic tradition is most notably associated with two influential twentieth-century scholars, Miguel Asín Palacios and Bruno Nardi. Despite differences, both hold that Commedia’s fundamental structure aims to show natural human reason and philosophy falling short of religious revelation and theology. This essay, arguing that the architectural design of Dante’s poem is based on the classification of the philosophical sciences formulated by the Islamic rationalist philosophers, shows that Commedia’s allegorical structure is not based upon the distinction between philosophy and theology but rather upon a distinction within philosophy between praxis and theoria. Like the Islamic rationalist philosophers, Dante denies that there is a higher human knowledge unattainable through philosophical demonstration but accessible through revealed religious discourse. This Islamic classification of the sciences will also help us see the role played by Statius and Matelda in Dante’s allegory and to identify the locus of religion. (shrink)
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  37.  4
    Fenomenologia in "prima" e in "terza" persona: Searle e Dennett critici di Husserl.Federica Buongiorno - 2014 - Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia 5 (3):267-288.
    In questo lavoro intendo confrontare le posizioni di Searle e Dennett nell’ambito della teoria della mente con la teoria husserliana della coscienza. Mostrerò come questi autori modifichino la nozione fenomenologica di intenzionalità, trasformandola in un modello di descrizione in “terza persona”. Tale cambiamento ha conseguenze problematiche riguardanti la distinzione fra un atto mentale e il suo contenuto e la conseguente critica alla teoria rappresentazionale della mente; l’argomento del teatro cartesiano, quello dell’omuncolo e lo smantellamento (...) nozione di soggettività; il rifiuto dell’inconscio. Mostrerò come le concezioni di Searle e Dennett nascano da un concetto contraddittorio di riduzionismo, implicito anche negli sviluppi della “fenomenologia naturalizzata” e della neurofenomenologia. Queste difficoltà non si possono risolvere adattando o applicando il metodo fenomenologico alle scienze cognitive, né tornando semplicemente alla teoria husserliana. Bisogna invece individuare i problemi specifici affrontabili fenomenologicamente all’interno di un contesto scientifico: per esempio, la struttura temporale della coscienza e la questione dei contenuti inconsci della mente. (shrink)
    Direct download (2 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  38. «Perché tu ogni nube li dislieghi/di sua mortalità». Per Una lettura anagogica Della figura di Maria nella divina commedia di Dante.Paola Müller - 2012 - Divus Thomas 115 (3):45-70.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  39.  24
    Ancient Sicily Arte E Civiltà Della Sicilia Antica: Di Biagio Pace. Vol. 2. Arte Ingegneria E Artigianato. Pp. Viii + 528; 7 Coloured Plates and 371 Illustrations in Text. Milan Etc.: S. A. 'Dante Alighieri', 1938. Paper, L. 50. [REVIEW]J. L. Myres - 1938 - The Classical Review 52 (06):230-231.
    No categories
    Direct download (3 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  40.  23
    Ancient Sicily Arte E Civiltà Della Sicilia Antica: Di Biagio Pace. Vol. I. I Fattori Etnici E Sociali. Pp. Xvi + 504; Map, 2 Coloured Plates, Many Illustrations. Milan Etc.: Soc. 'Dante Alighieri', Paper, L.35. [REVIEW]J. L. Myres - 1937 - The Classical Review 51 (04):128-129.
    No categories
    Direct download (3 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  41.  17
    Marco Cerocchi, Funzioni semantiche e metatestuali della musica in Dante, Petrarca e Boccaccio. (Biblioteca dell'Archivum Romanicum, serie 1: storia, letterartura, paleografia 373.) Florence: Leo S. Olschki Editore, 2010. Pp. xii, 158; music. €19. ISBN: 9788822259912. [REVIEW]Maria Roglieri - 2013 - Speculum 88 (1):266-268.
    No categories
    Direct download (3 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  42. La legittima effettività dell'impero. Analisi degli argomenti sviluppati secondo la semantica Della effettività Nel secondo libro Della monarchia di Dante condotta a partire dalla confutazione fattane da fra'guido vernani da rimini Nel suo de reprobatione monarchiae.Samuele Cecotti - 2011 - Divus Thomas 114 (3):290-312.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  43. LA NECESSITÀ DELL'IMPERO. Analisi degli argomenti sviluppati secondo la semantica della necessità nel secondo Libro della Monarchia di Dante condotta a partire dalla confutazione fattane da fra'Guido Vernani da Rimini nel suo De reprobatione Monarchiae.Samuele Cecotti - 2012 - Divus Thomas 115 (3):227-243.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  44.  22
    Borges, Dante E l'Ambiguo Tempo Dell'arte.Susanna Fresko - 2003 - Doctor Virtualis 2:33-44.
    È frequente in Borges il riferimento a Dante come a uno degli scrittori fondamentali per la creazione della propria poetica. I suoi Saggi danteschi e, in particolare, Il falso problema di Ugolino, consentono di rintracciare alcuni degli aspetti più pregnanti del legame che Borges stabilisce tra sé e lo scrittore toscano e di fare luce su alcuni dei principi chiave che guidano la poetica borgesiana. In particolare, l’episodio di Ugolino e, più precisamente, il verso , in cui (...) trasmette l’eterna oscillante immagine di Ugolino [che] divora e non divora gli amati cadaveri, costituisce per Borges una delle massime espressioni di un principio estetico fondamentale per la propria poetica: la capacità di esprimere i fatti tramite allusioni – evitando quindi di limitarne le possibili infinite biforcazioni – piuttosto che attraverso la mera esposizione circostanziata. (shrink)
    No categories
    Direct download  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  45.  13
    Plato, Heraclitus and Dante on Ambiguity. Some Notes to Prof. Smith's Paper.Filippo Forcignanò - 2014 - Nóema 5 (2).
    Scopo della presente nota è discutere alcuni aspetti del contributo del Prof. Smith circa Virgilio e l'ambiguità. La nota è divisa in tre parti: a) una discussione dell'ambiguità degli enti empirici in Platone; b) una riconsiderazione del frammento 26 di Eraclito, alla luce di alcune osservazioni di H.G. Gadamer; c) un breve confronto tra il Polidoro virgiliano e il dantesco Pier Delle Vigne circa la natura perturbante della loro trasfigurazione ultramondana.
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  46. Providence, Temporal Authority, and the Illustrious Vernacular in Dante's Political Philosophy.Jason Aleksander - 2016 - In Nancy van Deusen & Leonard Michael Koff (eds.), Time: Sense, Space, Structure. Leiden: E.J. Brill. pp. 231-260.
    Drawing primarily upon Dante’s three major philosophical treatises (De vulgari eloquentia, Convivio, and Monarchia), this essay explores how Dante’s ethico-political philosophy operates within the crucial tension between the phenomenology of time as the condition for the possibility of human moral development and yet also as, metaphysically speaking, the privation and imitation of eternity. I begin by showing that, in the De vulgari eloquentia, Dante’s understanding of the poetic and rhetorical function of the illustrious vernacular is tied to (...)
    Direct download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  47. Montale tra Eliot e Dante.Tiziana De Rogatis - 1996 - Annali Della Facoltà di Lettere E Filosofia:Università di Siena 17:231-264.
    No categories
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  48.  46
    Aristotele E Il Problema Della Soggettività.Marco Sgarbi - 2011 - Trans/Form/Ação 34 (3):105-115.
    Gli storici della filosofia solitamente attribuiscono ai pensatori moderni l'invenzioni di concetto "soggetto", "oggetto" e "soggettività" e li concepiscono in direttamente in contrasto con la filosofia scolastica e aristotelica. Questo articolo suggerisce la presenza di una proto-teoria della soggettività in Aristotele. La teoria aristotelica della soggettività è fondata principalmente su quattro dottrine. In primo luogo, si può riscontrare nell'epistemologia aristotelica la presenza di una "prospettiva" e di un "punto di vista". Il secondo aspetto significativo è il concetto (...)
    Direct download (4 more)  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  49.  42
    Aegritudo Animi. La "Malattia d'Amore" in Agostino E Dante.Fabio Troncarelli - 2015 - Franciscan Studies 73:317-330.
    Agostino è una fonte trascurata di Dante, in particolare per quanto riguarda la sua concezione dell’amore. Un›associazione come questa potrebbe sembrare strana e fuori luogo, considerando l’importanza di San Tommaso e Aristotele nelle opere di Dante: il sistema scolastico di Tommaso d’Aquino e l’approccio logico ai problemi dello Stagirita sono entrambi il contrario della affascinante forma di neoplatonismo cristiano del vescovo di Ippona. Tuttavia, uno spazio vuoto per Agostino è stato lasciato nel cuore di Dante: il (...)
    Direct download (2 more)  
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
  50. All'origine della sovranità.Elvio Ancona (ed.) - 2004 - Torino: Giappichelli.
    All’origine della sovranità is a critical reflection on the complex and articolated sequence of events which, in the first half of the fourteenth century, brought to the crisis of Dyonisian hierarchical system and to the modern conception of sovereignty. In fact, the principle superiorem non recognoscere appears for the first time in juridical experience during the dispute about the two powers, when opponents of papal claims perceived the need to create new models of order, by which to replace the (...)
    Direct download  
    Translate
     
     
    Export citation  
     
    Bookmark  
1 — 50 / 1000